La Rivista Indocinese | Notizie di attualità
351340
page-template-default,page,page-id-351340,eltd-cpt-1.0,none,ajax_fade,page_not_loaded,,moose-ver-1.6, vertical_menu_with_scroll,smooth_scroll,blog_installed,wpb-js-composer js-comp-ver-5.6,vc_responsive

Continua a essere “il Paese del sorriso”

Spesso i media italiani si occupano della T5-thailandiahailandia e non sempre si tratta di notizie di cronaca mondana. In un recente passato hanno parlato di violente manifestazioni di massa, di colpo di Stato dei militari, di bombe a Bangkok, di attentati terroristici nel sud del paese. Tutte notizie che, in altre circostanze, avrebbero potuto essere assai allarmanti per i visitatori del paese, ma così non è stato. Nel 2018 sono arrivati 38 milioni duecento settanta mila turisti stranieri con un incremento del 7,5% rispetto all’anno precedente e, dopo Hong Kong, Bangkok è la città più visitata nel mondo, ben davanti a Londra, Parigi, New York e Roma . Ciò significa che, malgrado i tumultuosi eventi politici, la Thailandia gode di un immenso credito in tutto il mondo e i turisti non nutrono alcun timore a venire a rilassarsi sulle sue spiagge, a godere della bellezza dei suoi hotel, ad ammirare lo splendore dei suoi templi, a saziarsi dello shopping nei suoi mercati e nei suoi lussuosi shop center. Nessuno ne è stato deluso e la Thailandia, anche se ha vissuto momenti traumatici, continua ad attrarre un numero sempre crescente di visitatori. Non c’è alcun mistero in questa apparente contraddizione. I Thailandesi hanno impiegato decenni per costruire una stupenda “industria” turistica che è fonte di un importante introito di valuta ma che è, soprattutto, la loro più prestigiosa “immagine” nel mondo e noi sappiamo quanto la “immagine” sia importante per tutti gli Asiatici e i Thailandesi la difendono con feroce accanimento. Ogni sforzo è stato fatto e continua a essere fatto perché la Thailandia continui a essere sempre e solo il “Paese  del sorriso” come non si stanca di rammentare l’Ente Nazionale del Turismo Thailandese nel suo sito http://www.turismothailandese.it/

error: Content is protected !!